Cyber-attacchi, allerta in tutto il mondo. I consigli per non fare cadere in ostaggio il computer – Cronaca – L’Unione Sarda.it

Resta alta l’allerta in tutto il mondo dopo il massiccio attacco informatico sferrato da anonimi hacker venerdì scorso.

Mentre negli Usa Fbi e National security agency stanno provando a risalire ai responsabili del cyber-assalto che ha colpito i computer in circa 150 Paesi, anche le polizie postali dei Paesi europei si accodano all’allarme, avvisando della possibile propagazione di un’ulteriore versione di WannaCry al riavvio delle macchine per la giornata di domani, lunedì, inizio della settimana lavorativa.

Il rischio è di vedere i propri sistemi cadere ostaggio di un ramsomware (denominato appunto WannaCry), ovvero un software che “rapisce” i sistemi impendendo ai proprietari di accedere ai propri dati grazie a un sistema di crittatura, per poi chiedere ai malcapitati un riscatto per il rilascio dei codici di sblocco.

Per difendersi dall’attacco, spiega la polizia postale italiana, è consigliabile:

1) Eseguire backup per ripristinare facilmente i sistemi interessati in caso di cifratura da parte di WannaCry

2) Eseguire l’aggiornamento della protezione per sistemi Microsoft Windows pubblicato con bollettino di sicurezza MS17-010 del 14 Marzo 2017

3) Aggiornare il proprio software antivirus

4) Disabilitare ove possibile i servizi: Server Message Block (SMB) e Remote Desktop Protocol (RDP)

Resta poi la regola d’oro generale: “Il ransomware si propaga anche tramite phishing, pertanto non bisogna aprire link e allegati provenienti da email sospette”.

2017-06-01T15:14:23+00:00 18 Maggio, 2017|Press|