Sotto stress le centrali nucleari Usa

Centrali nucleari sotto stress negli Stati Uniti. Secondo il New York Times hacker hanno attaccato la rete di computer di alcune società che gestiscono impianti nucleari facendo scattare un allarme di secondo livello. Il Dipartimento di Homeland Security ha definito i cyberattack su infrastrutture critiche “una delle più gravi sfide di sicurezza nazionale che dobbiamo affrontare”. Il quotidiano ricorda che nel 2008 erano stati gli Usa e Israele a lanciare un cyberattack alle infrastrutture nucleari iraniane mandole fuori controllo.
Più prevedibile invece la dinamica che – nonostante Trump – sta facendo avanzare le rinnovabili anche sul suolo statunitense: nel marzo e aprile scorsi le rinnovabili hanno sorpassato il nucleare come fonte di energia elettrica.

2017-07-11T17:28:15+00:00 11 Luglio, 2017|Press|