Abu Dhabi: Conferenza a settembre di esperti del settore marittimo per discutere della sicurezza informatica

Abu Dhabi, 14 luglio 2017 –  WannaCry cyberattack e altri enormi interruzioni informatiche avvisano tempestivamente la vulnerabilità dell’industria marittima, in quanto il costo dell’attacco medio aumenta a US $ 4 milioni per incidente.

La protezione informatica e la sicurezza informatica si svolgeranno al centro della fiera e della conferenza biennale Seatrade Offshore Marine and Workboats Middle East (SOMWME), che si svolgerà presso il Centro Esposizioni Nazionale di Abu Dhabi (ADNEC) dal 25 al 27 settembre 2017.

L’attenzione sui sistemi IT in mare segue il recente attacco globale WannaCry, che ha interrotto i computer utilizzati dall’ISP Telefonica spagnola, FedEX e dal National Health Service britannico, tra gli altri, che interessano circa 200.000 computer in 150 paesi. Questo è stato seguito più tardi a maggio con l’interruzione di British Airways, che ha visto centinaia di voli annullati durante un fine settimana di vacanza e 500 milioni di sterline cancellati dal valore della casa madre IAG.

Peter Broadhurst, vicepresidente Senior Security & Security Services, Inmarsat, la società satellitare mobile, fornirà la presentazione di un progetto nel Knowledge Theater, “Cyber ​​Security: Protecting the Industry”, valutando i nuovi fattori di rischio di un settore di trasporto sempre più connesso e come i giocatori dell’industria possono proteggersi dalle minacce alla sicurezza informatica.

“Hacking, ransomware e interruzioni di sistema sono da tempo una preoccupazione per l’industria marittima, in particolare con l’avvento di Internet of Things (IoT) e la nave connessa. Questi rischi sono aumentati a causa della crescita significativa delle reti di oggetti fisici accessibili tramite Internet “, ha affermato Broadhurst.

Secondo un rapporto globale di analisi del 2016 dell’Istituto Ponemon, che ha analizzato i dati raccolti da 383 aziende in 12 paesi, il costo totale medio di una violazione di dati è di 4 milioni di dollari USA, una cifra che è aumentata del 29% dal 2013. Il costo medio per un record perso o rubato è di 158 dollari, con un aumento medio del 15% rispetto al 2013. In totale, il numero di incidenti di sicurezza riportati nel 2015 è stato del 63% superiore rispetto al 2014.

Emma Howell, responsabile del marketing di gruppo, il portafoglio di Seatrade, ha commentato: “Nelle ultime settimane e mesi, abbiamo visto organizzazioni enormi paralizzate da attacchi di ransomware e crisi IT, compromettendo i sistemi e costando ad alcune aziende, milioni di dollari. La necessità che l’industria marittima affronti questa crescente minaccia è più grande che mai e non vediamo l’ora di accogliere decisori e leader del settore per discutere di questi importanti problemi “.

Tuttavia, aggravando la questione, i fornitori di assicurazioni devono ancora chiudere tutte le lacune nelle loro politiche, lasciando le compagnie di navigazione a rischio ancora maggiore e affrontando enormi perdite finanziarie.

“La maggior parte delle polizze assicurative hanno clausole di esclusione di Cyberattack, per danni alla proprietà e interruzione dell’attività, e questo espone le compagnie di navigazione e i proprietari di navi a rischi enormi. Abbiamo visto alcune risposte dell’industria assicurativa, ma fino a quando i prodotti completi sono stati scelti la responsabilità di sistemi di backup, proteggere i dati e garantire una rete robusta e sicura, rimane molto alla compagnia di navigazione e al proprietario della nave “, ha aggiunto Howell.

Sempre con il tema tecnologico, il programma SOMWME 2017 prevede anche sessioni sulle soluzioni SMART, che riguardano lo sviluppo di tecnologie come l’automazione e la manutenzione predittiva, accanto alla progettazione e allo sviluppo di una nuova generazione di navi specializzate off-shore, confermati; Arnstein Eknes, Direttore Affari / Segment Special Ships, DNV GL, Oskar Levandar, Concetti e innovazione SVP, Rolls-Royce; E Alexander Nürnberg, amministratore delegato, MacGregor.

Altrove nel programma del seminario, la discussione si trasformerà in navi verdi e efficienti per il futuro.

Seatrade Offshore Marine & Workboats è la più grande manifestazione marittima da lavoro e offshore al di fuori degli Stati Uniti, attirando più di 200 aziende offshore marine e workboat

2017-07-15T12:49:54+00:00 15 Luglio, 2017|Press|