23/07/2017 Cyber spionaggio: la guerra silenziosa

Sabotaggi, spionaggio, infiltrazioni, paralisi dei sistemi informatici. Lo spionaggio oggi si nasconde nella rete. Con la nuova tecnologia è possibile abbattere i sistemi di difesa di uno Stato provocando attacchi mirati senza essere intercettati e con il tempo di rientrare in base. Nessun preavviso, solo l’effetto tangibile e concreto nella realtà. Nazioni come Cina, Corea del Nord, USA e Russia sono i Paesi cyber più avanzati a alcune di loro pagano gruppi criminali per fare il lavoro sporco, altre investono addirittura sui bambini. E l’Italia, come si posiziona in questo scenario? Quanto è strutturata per proteggersi da questi attacchi?
Raccontiamo episodi realmente accaduti che hanno avuto un impatto mediatico e insabbiato e che hanno colpito anche ONG. Ripercorriamo, infine, gli anni dello spionaggio alla James Bond passando per Vienna, considerata ancora oggi la capitale dei bisbigli.

2017-07-24T18:25:14+00:00 24 Luglio, 2017|Press|