Smart home: solo intelligente o anche sicura?

Che le tecnologie per la smart home siano sorprendentemente intelligenti è fuori di dubbio, ma sono anche sicure?
Nell’ormai lontano – tecnologicamente parlando – 2015 Enisa (Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione) pubblicava il rapporto: Threat Landscape and Good Practice Guide for Smart Home and Converged Mediac, uno studio che analizza, differenziandole, le minacce in base ai tipi di progettazione delle tecnologie per la smart home.

La smart home: un tema attuale
Sono passati ormai due anni ma il tema è più attuale che mai. I nostri devices ci hanno senza dubbio cambiato il quotidiano- spesso e volentieri semplificandolo- ma a che prezzo?

Non parliamo ovviamente di un prezzo economico ma di sicurezza.
Le tecnologie che abbiamo in casa, dalla lavatrice al frigorifero, dall’impianto di illuminazione al condizionatore, comunicano tra loro continuamente. E noi, a nostra volta, comunichiamo con loro attraverso il nostro smartphone. Insomma: dati, dati e ancora dati. Informazioni strettamente personali che potrebbero essere utili alle aziende, oltre che ai ladri ovviamente. E quindi l’utilizzo improprio dei nostri dati è effettivamente un problema o semplice complottismo?

Tecnologie per la Smart home in aumento
Negli Stati Uniti la risposta viene data dall’Insurance Information Institute, che sembrerebbe dar ragione alla prima ipotesi. In base ai suoi dati, le polizze assicurative per la casa nel 2016 sarebbero aumentate del 5% rispetto all’anno scorso. Sarà forse dovuto alla vendita quasi raddoppiata di tecnologie per la home automation tra il 2015 e il 2016 (dati Abi Research)?

Il futuro della smart home
Di sicuro c’è che le nuove e vecchie aziende che hanno fatto il loro ingresso nel magico mondo della smart home stanno prendendo in seria considerazione questo problema, informandosi e applicandosi per rendere sicuri i loro prodotti e tutelare gli utenti.
Aziende d’oltreoceano, ma anche italiane, hanno iniziato a dialogare con le Autorità Garanti della Protezione dei dati per informarsi sulle novità introdotte nel nuovo regolamento europeo e agendo in modo da rassicurare gli utenti.

Insomma quella della sicurezza è una strada lunga e impervia, abbiamo fatto grandi passi avanti e ne faremo tanti altri, così da rendere la smart home non solo intelligente, ma soprattutto sicura.

2017-09-08T18:59:50+00:00 8 Settembre, 2017|Press|